mercoledì 25 novembre 2020

Ciao a tutti,

Oggi vorrei affrontare con voi un argomento che credo possa essere di interesse per tutti noi amanti del make-up.

In questo periodo storico decisamente difficile, oltre al cambiamento sulle nostre abitudini, abbiamo dovuto accettare il fatto che dobbiamo convivere per la nostra salute, con l'utilizzo delle mascherine di protezione. 

Abbiamo tutti notato che queste hanno comportato un cambiamento notevole sul modo di vedere il nostro viso allo specchio con conseguenti necessità differenti anche dal punto di vista delle nostre abitudini make-up.

make up e mascherina niente paura

Questo post ha come obiettivo quello di osservare con voi le necessità che tutti noi abbiamo adesso, a differenza di quelle che avevamo, e di darvi qualche consiglio su come valorizzare il volto anche con qualcosa che copre metà della nostra bellezza.

Nel mio lavoro, una delle cose che mi sento dire spesso è che vediamo il viso sempre stanco e un po' "sbattuto". Che "in genere mi trucco di più", e che "mi è passata la voglia di usare il make-up e non so più come truccarmi".

Cercherò di spiegare e rispondere con delle soluzioni a queste affermazioni che bene o male abbiamo pensato tutti.

La percezione di vederci sempre stanche deriva dal fatto che fino a poco tempo fa il nostro make-up comprendeva sempre una base viso più o meno completa che lasciava spazio a colori anche sgargianti sulle labbra e sulle guance, che ci davano subito un'aria più fresca e pimpante.

Oggi queste due parti del nostro viso, ovvero labbra e guance, sono coperte da un dispositivo di sicurezza che lascia libero agli occhi delle persone che incrociamo solamente lo sguardo. Lo sguardo molto spesso per fretta o per sentirci più naturali a volte lo abbiamo trascurato nella nostra quotidianità, facendo forza sulle zone nominate in precedenza.

In secondo piano passano la base viso perfetta e le labbra. Prodotti idratanti per proteggere le nostre labbra e basi leggere (se non addirittura pelle nuda), sono quello che preferisco in questa circostanza.

Non ci serve appesantire la nostra pelle già abbastanza stressata dall'uso continuato della mascherina. Cerchiamo di spostare l'attenzione piuttosto sulla cura del viso, e di ascoltare ciò che ci sta chiedendo la pelle, quindi massima attenzione alla skin care per vederci belli anche da questo punto di vista.

Dobbiamo dunque modificare le nostre abitudini in questo senso. Lo sguardo è il nuovo focus, ed è quello che ci farà sentire molto più appagati e attraenti. Diciamo che è un po' il nostro nuovo biglietto da visita.

Come valorizzarlo dunque?

Nella foto che segue vi mostro un esempio di un make-up occhi che mi piace molto fare per accentuare delicatamente lo sguardo, anche con la mascherina. Trovo che si adatti a molte occasioni e nell'immagine trovate tutte le fasi che vi spiego qui sotto nel post.


make up e mascherina niente paura

Partiamo dalla base, il correttore. Uno contorno occhi privo di discromie e luminoso è ciò che ci farà allontanare dalla visione di viso stanco e spento. Non sottovalutiamo l'importanza di questo strumento che abbiamo, perché è quello che fa la vera differenza. 

In un viso dove l'unica zona esposta è la zona degli occhi, è fondamentale che ci sia molta più attenzione rispetto a prima. 

Correttori pesca per contrastare l'ombra dell'occhiaia, da applicare solo nella zona in cui vediamo l'ombra (quindi dal punto più vicino al naso fino in genere all'altezza di metà occhio), mentre per illuminare l'ideale sarebbe affiancare della parte più esterna, o sovrapporre al correttore precedente, un correttore più chiaro e illuminante. In questo modo avrete uno sguardo più fresco, assicurato. Come dico sempre io "sono 10 ore di sonno in più".

Per quanto riguarda il trucco occhi vero e proprio, non mi sentirete dire di farvi tutte le mattine uno smokey eyes o una cut crease, perché non è necessario. Ovviamente il make-up occhi rispecchierà il nostro gusto e le nostre esigenze, ma il consiglio che mi sento di darvi è quello di contornare in maniera più intensa lo sguardo, sia con una matita sfumata sia con un eyeliner, e di dare così intensità alle ciglia.

Anche nei make-up più delicati e freschi che facciamo al mattino, intensificare l'attaccatura delle ciglia rende più vivo e profondo lo sguardo, che con una buona dose di mascara avrà tutto un altro sapore. 

Pensiamo che ciò che prima ci sembrava troppo (nei limiti di un make-up giorno), ora è funzionale a rendere più vivo e intenso il nostro sguardo, che è il nostro unico strumento oggi per farci notare.

Per le più lanciate l'uso delle ciglia finte è sempre ben accolto, perché la differenza su un trucco occhi con o senza ciglia finte c'è e si vede.

Per i make-up da sera o da occasione invece ragazzi non abbiate paure e timori, sperimentate, intensificate più che potete e il risultato sarà strepitoso anche con la mascherina. Mi azzarderei a dire che probabilmente nessuno si accorgerà che la indossate da quanto sarà ipnotico il vostro sguardo.

Voi come state affrontando il make-up con mascherina?

Avete dubbi o perplessità? Sono curiosa di sapere le vostre esperienze in tutto questo tempo.

Un bacio,

Sara


lunedì 23 novembre 2020

Ciao a tutte!

In attesa del 27 Novembre 2020, giorno del Black Friday, ecco un elenco delle migliori promozioni e i migliori sconti presenti online e nei negozi. Quest'anno causa lockdown si prevedono sconti più consistenti soprattutto in forma virtuale, per evitare assembramenti nei negozi e favorire ugualmente il commercio.

In America, la giornata che segue il Ringraziamento è secondo tradizione denominata Black Friday, 24 ore caratterizzate da promozioni eccezionali oltre il 50%! Il lunedi che segue il ringraziamento si celebra il Cyber Monday, una versione online del Black Friday che coinvolge principalmente gli ecommerce.

Da qualche anno anche in Italia molti negozi e store online stanno aderendo alla ricorrenza del Black Friday, proponendo sconti interessanti, che ci permettono di risparmiare qualcosina anche in vista degli acquisti di Natale. 
Ecco un elenco in continuo aggiornamento delle offerte e promozioni che abbiamo raccolto!

black friday 2020



MAKEUP:

Kiko Cosmetics   3+3, il costo dei 3 prodotti meno cari verrà sottratto dal totale (fino al 29/11)
Nabla       sconti fino al 50% su tutto (fino al 1/12)
Mulac Cosmetics     sconto del 33% su tutto con il codice BLACK33 (fino al 30/11)
Wycon 
Sephora     sconto del 20% sul makeup e del 25% su fragranze e skincare con il codice BLACK20 (valido dal 26 al 29/11)
Lookfantastic    25% di sconto sui prodotti a prezzo pieno più sconti fino al 20% sui prodotti già in offerta con il codice LFSUPER55   (fino al 3/12)
BeautyBay     sconto del 40% su una selezione di prodotti
Makeup Revolution
Anastasia beverly Hills 
Purobio 
Faby Nails 
Wemakeup
Ecco Verde 
L'Erbolario    sconti fino al 50% su una selezione di prodotti (fino al 3/12)
Douglas     30% di sconto su tutto a fronte di un minimo di spesa di 99€ con il codice BF30 (fino al 30/11)
Maquillalia 
Nyx Cosmetics 
Cult Beauty 
Yumi bio 
PaolaP 
Antos Cosmetici 
lamiatruccheria 
Domus Olea 
Foreo 
Yves Rocher 
Mac Cosmetics    35% di sconto su tutto e 50% di sconto su una selezione di prodotti 
Charlotte Tilbury   sconti fino al 30% e Bella Sofia Luxury Palette gratis a fonte di una spesa di 120€ 
Deborah    sconto del 50% su i "prodotti preferiti" con il codice BLACK50 (fino al 29/11)
Pupa  sconti fino al 50% su tutto il catalogo
Urban Decay    -25% su tutto il catalogo e -30% a partire da 69€ (fino al 29/11)
Khiel's      -25% su tutto il catalogo e 2 deluxe in omaggio per ordini superiori a 69€   (fino al 1/12)
Shiseido     sconto del 25% su tutto con il codice BLACKFRIDAY  (fino al 29/11)
Gama       sconti fino al 70% per dispositivi capelli



ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI:

Zalando     sconti fino al 70% su una selezione di articoli
Intimissimi     sconti fino al 50% su una selezione di articoli
Calzedonia     sconti fino al 50% su una selezione di prodotti
Tezenis     sconti fino al 50% su una selezione di articoli
Zara  
H&M 
Asos 
Mango
Bershka     sconto del 50% su articoli selezionati (a partire dalle 19:00 del 26/11)
Firmoo 
Essenza Candle 
Desigual 
Ovs 
Pull&Bear    sconto del 20% su tutto a partire dal 26/11
Oysho      spedizione gratuita fino al 30/11 e sconto del 40% su articoli selezionati
Stroili Oro    40% di sconto su gioielli e orologi
Calvin Klein   30% di sconto su modelli selezionati
Shein   sconti fino al 70% su articoli selezionati
Adidas   35% di sconto per acquisti tramite app
Nike    sconti fino al 70% su una selezione di prodotti, ulteriore 30% di sconto con il codice BRIGHT30
Nencini sport    30% di sconto su articoli selezionati (fino al 29/11)


ELETTRONICA:

Amazon  sconti a tempo limitato e offerte imperdibili
Mediaworld     sconti fino al 70% su una selezione di prodotti (fino al 30/11)
Unieuro offerte lampo
Trony
Dyson 
Booking   sconto del 30% sui soggiorni viaggi fino al 31/12/21 con cancellazione gratuita

Spero che i codici sconto raccolti nel post vi siano stati utili, buoni acquisti!
p.s. Vi consiglio di visitare il post più volte al giorno e a lasciarci dei commenti di segnalazioni, perché cercheremo di ampliare la lista man mano che scoveremo altre offerte. 

Natalia

giovedì 12 novembre 2020

Ciao ragazze!
Come vi ho detto detto nel precedente post, da un annetto convivo e quindi ho una casa tutta mia da curare e tenere pulita: volevo così inaugurare una serie di post sulla cura della casa, con consigli che a me sono stati molto utili e spero così anche per voi!
Oggi volevo parlarvi di profumatori per la casa, ecco io sono una fanatica: candele, candele catalitiche, profumatori a midollino, spray per tessuto.. mi piace che la mia casa profumi di pulito e quindi dedico molta attenzione a questo aspetto utilizzando anche prodotti per la pulizia che oltre alla funzione di pulire lascino un buon profumo. 
Partirei quindi a parlarvi dei profumatori a midollino (i profumatori con i bastoncini di legno per intenderci), un ottimo compromesso per chi vuole spendere poco, vuole qualcosa di permanente e duraturo senza impazzire a dover stare ad accendere o spegnere come nel caso di una candela.
Vi basterà infatti aprire il flacone, immergere i bastoncini (al primo utilizzo io li immergo da un lato e poi subito dall’altro) e lasciare che i bastoncini di legno assorbano il prodotto ed inizino a profumare.

Parliamo ora di marche, ovviamente non tutte le marche sono uguali: mi è capitato di utilizzare prodotti che rilasciavano 0 profumo nonostante un prezzo proibitivo, ed altri che duravano a lungo e che emanavano un profumo costante e delicato, nonostante il prezzo “piccolo”.
Vi mostro quindi le mie marche preferite, super reperibili, e le profumazioni che secondo me vale la pena provare.



Il Bucato di Adele, profumazione Bianco Puro: se non avete mai provato i profumatori di bucato di questo marchio.. fatelo al più presto (se vi interessa questo argomento fatemelo sapere che ne parliamo in un post specifico). Da qualche mese hanno lanciato quindi anche il profumatore a midollino, tra l’altro in due fragranze una delle quali è la mia preferita di sempre. Ho dato quindi fiducia al brand e l’ho acquistato, ovviamente non me ne sono per nulla pentita! Sono in edizione limitata, so che sol loro sito c’è ancora l’altra fragranza, bianco puro è esaurito potete provare a vedere se dalle vostre parti c’è un rivenditore, io ho fatto così ed ho trovato l’ultimo. Che dire, profuma di pulito. Avete presente quel profumo di bucato appena lavato? Ecco é proprio questo. Il costo è un po’ altino, 16 euro e 90 in promo, ma vi assicuro che ne vale davvero la pena. 

Maghy profumazione Vaniglia Pura e Nuvola di Talco: li trovo da Kasanova e sono disponibili in due formati, il 250ml a 6 euro e 99 ed il 125ml a 3 euro e 99. Ho provato diverse fragranze di questo brand, ma posso dire con assoluta certezza che queste sono quelle con maggiore intensità e persistenza! Il mio preferito è senz’altro Vaniglia Nera.

Sweet Home Collection, profumazione Arancia e cannella e Rosa e Violette: questi li trovo al mercato o in negozi di articoli per la casa. Anche in questo caso persistenza del profumo pazzesca, durano molto a lungo ed il costo per 100ml è di circa 3 euro, super consigliati!

Ecco quindi i miei consigli per profumare la vostra casa, avete qualche altro marchio da suggerirmi?
Spero che questo post vi sia piaciuto, anzi fatemi sapere se questi tipi di post sulla casa sono di vostro interesse e quali sono gli argomenti di cui vogliamo parlare!

 A presto
Luisa 


mercoledì 4 novembre 2020

Ciao a tutti!
The Inkey List, è un marchio inglese che mi ha letteralmente preso il cuore.
Da quando l'ho scoperto, complice il mio Boots del cuore che l'aveva appena messo sugli scaffali, me ne sono letteralmente innamorata.

Il concept del marchio è molto simile a quello di The Ordinary, quindi prodotti ad un prezzo basso ma che fanno quello che ti promettono.
Anche in questo caso, i nomi indicano tendenzialmente il principio attivo, e non un nome del tipo crema megagalattica che ti fa diventare figa.
È un marchio che promuove un utilizzo consapevole degli ingredienti, con un packaging lineare in bianco e nero.
La cosa che mi piace del packaging è che aprendo il cartoncino del packaging secondario, troverete delle istruzioni sul prodotto, l'ho trovato molto carino ed originale.
Inoltre, potete ricevere una consulenza in inglese, utilizzando semplicemente la chat del sito, io l'ho provata e devo dire che sono molto molto esaustivi.

 

Recensione the inkey list
credits getthegloss.com

Che prodotti The Inkey List ho provato?
Collagen Booster: il siero Collagen Booster è il primo prodotto che ho provato, ho iniziato ad usarlo a marzo (inizio lockdown) e l'ho usato tutti i giorni fino alla fine. Su di me ha fatto miracoli! Complice la mia spavaldaggine nel provare ad utilizzare per l'ennesima volta il glicolico, ero reduce da uno sfogo sul viso notevole, bollicine, pelle che tirava, insomma avevo danneggiato la barriera naturale della mia pelle. Ho iniziato a vedere la mia pelle rigenerarsi giorno dopo giorno, dopo un mese i risultati erano palesi (ho anche delle foto!). È un siero estremamente idratante, non pensante, che aiuta il naturale processo di rigenerazione della nostra pelle. La texture è delicata e si assorbe molto velocemente sulla pelle. Io l'ho ovviamente applicato dopo la detersione e prima della crema viso.
L'ho riutilizzato anche quest'estate, insieme a mia sorella reduce da una scottatura da ceretta, ed entrambe l'abbiamo adorato. A lei ha aiutato a schiarire la macchia rossa della ceretta.
È un prodotto che ho consigliato a tutte le persone che conosco, compratelo merita davvero.

Q10 serum: il siero al coenzima Q10 è un siero antiossidante, che aiuta a contrastare i segni del tempo e dovrebbe aiutare anche la produzione di collagene.
Ha una consistenza tra il gel e la crema, che non mi ha particolarmente entusiasmata e non si assorbe bene come il Collagen Booster.
In generale, per me il prodotto non ha fatto molto, non ho notato differenze per la mia pelle, e rimane solo un siero idratante e basta.
Probabilmente su una pelle diversa, performerà meglio.

Peptide Moisturizer: io sto consigliando questa crema a chiunque, è un portento credetemi. È molto molto simile alla Protini di Drunk Elephant (che ho usato), ma ha un prezzo davvero irrisorio. Ora che l'ho terminata, sento ancora di più la mancanza, perché' la mia pelle era decisamente più morbida e compatta. In parole povere, questa crema va ad idratare a fondo la vostra pelle, cercando di agevolare anche il ricambio cellulare. Va proprio a rigenerare la pelle, che sembra subito più distesa e compatta di prima.
L'effetto che la Peptide Moisturizer di The Inkey List ha fatto sulla mia pelle è stato sbalorditivo, avevo una pelle meravigliosa. Inoltre, un grande vantaggio è il packaging airless dove praticamente il prodotto si eroga con un tap.
Ho provato a non ricomprarla, perché volevo finire altro ma non ci riesco, devo riaverla.
La mia pelle era morbida, compatta, idratata, non avevo zone del viso più secche ed era anche molto luminosa. Io la consiglio davvero a tutti, provatela perché non ve ne pentirete.

 

Per il momento, questi sono i prodotti che ho provato.
Ne ho ovviamente altri in wishlist, come i prodotti per i capelli che mi ispirano tantissimo.
Non appena proverò altri tre prodotti, ed avrò informazioni sufficienti, scriverò un altro post sul blog per aggiornarvi delle mie scoperte.
Voi avete provato The Inkey List?

In Italia lo trovate da Sephora ma io consiglio CultBeauty e Lookfantastic perché hanno più prodotti a disposizione rispetto a Sephora.

Un bacio
Rita

sabato 31 ottobre 2020

 Happy Halloween a tutti!


Non è un mistero per nessuno, quest'anno i festeggiamenti saranno decisamente diversi ed estremamente limitati. Ma noi non ci facciamo abbattere e voglio parlare con voi di qualche look glamour per l'occasione.

Devo ammettere con voi che io sono una grande sostenitrice degli effetti speciali, e vi dirò di più, vorrei farne una professione. Ma diciamocelo, un look semplice, un dettaglio particolare o un make up full face elaborato ma non artificioso, ha comunque un fascino particolare.

Ho pensato quindi di proporvi alcuni dei miei look Halloween, di cui due più intensi e due in cui il focus è semplicemente su un dettaglio, spiegandovi come li ho realizzati.

look halloween

Partiamo dal primo. Si tratta di un look anni 20 rivisitato in chiave più cupa, utilizzando dei toni blu sulle labbra e sugli occhi.

Ho realizzato uno smokey eyes portando l'ombra bene verso l'angolo interno dell'occhi, alzandomi verso la parte iniziale del sopracciglio.

Nella rima inferiore invece ho creato una sfumatura che scende verso il basso nell'angolo estero, creando visibilmente uno sguardo basso e triste.

D'obbligo per questo look sono le ciglia finte, attaccate anche loro in modo che spingano giù lo sguardo e quindi leggermente più esternamente.

Sulle labbra per invece si va a creare una sorta di cuore, lasciando più piccoli gli angoli della bocca e stondeggiando l'arco di cupido.

look halloween

Per il secondo look invece mi sono ispirata al film IT con il suo iconico make-up da pagliaccio. 

Ho realizzato una base molto chiara, con l'utilizzo solo di un po' di contouring per indurire i tratti. 

Ricorrente è lo smokey per rendere l'occhio intenso, dove ho sfumato dell'ombretto rosso nell'algolo interno portandolo oltre il sopracciglio nella parte centrale del viso.

Con del rossetto sorro e del gloss trasparente ho creato la texture il sangue delle linee caratteristiche di questo look. Ho tracciato a matita rossa il disegno, sfumandone un po' i contorni e ci ho posizionato sopra il mix di cui vi ho parlato sopra.

Per le labbra ho utilizzato due tonalità di matita, più scura e violacea agli angoli esterni, che si congiunge al centro con un rosso vivo. Tutto con un tocco di gloss.

Le prossime due idee invece sono molto più leggere ma che sicuramente non vi faranno passare inosservate:

look halloween

Il primo è un eyeliner, semplice, con un poì di sfumatura rossa nella piega dell occhio, al quale ho aggiunto una matita rossa nella rima interna, e mascara bianco per rendere l'occhio più stanco e tetro.

Con una tinta labbra rosso scuro ho creato le gocce di sangue che escono dal "tagliente" eyeliner, ed ho aggiunto del gloss per rendere più realistico l'effetto.

halloween look

L'ultima soluzione è forse quella più simpatica. Ho realizzato una zucca servendomi della forma delle labbra, con un rossetto liquido arancio. 

Ho poi creato le ombre con una matita marroncina e in contorni con un eyeliner in penna nero, simulando anche le pieghe tipiche della zucca.


Spero che questi look vi abbiano incuriositi e vi abbiano dato qualche spunto per stasera.

Fatemi sapere cosa ne pensate e se vi piace questo genere di post in cui vi mostro qualche mia realizzazione e ve ne parlo.

Vi auguro una terrificante...ehm no...bellissima serata a tutti.

Un bacio

Sara

venerdì 16 ottobre 2020

Ciao a tutte!
Durante il lockdown da Covid a marzo, siamo rimaste 3 donne bloccate in casa senza parrucchiere, con capelli crespi e ingestibili, potete immaginare la tragedia! Stanche di vedere quell'immagine trasandata nello specchio, abbiamo deciso di acquistare la piastra a vapore che il nostro parrucchiere usava su di noi, la L'Oreal SteamPod.

l'oreal steampod opinioni

Sotto consiglio dello stesso parrucchiere abbiamo optato per la penultima versione, la L'Oreal SteamPod 2.0, a suo parere più performante e sicura, avendo la caldaia esterna e lontano dal viso. Non ho mai avuto modo di provare la 3.0, ma mi sono fidata del parere di un esperto, che le ha testate entrambe su un vasto pubblico di donne.
La piastra è realizzata da Rowenta in esclusiva per L'Oreal, è disponibile solo di colore bianco, ma talvolta viene lanciata in edizione limitata in altre colorazioni. 
La tecnologia a vapore è particolarmente indicata per i capelli crespi e ingestibili, che tendono a perdere la piega con un minimo di umidità. La SteamPod L'Oreal permette di lisciare a basse temperature e ottenere una chioma morbida e setosa a lungo. Il vapore nutre i capelli, evita che il fusto si secchi e che si spezzi. Con la sua tecnologia brevettata e il pettine incorporato, promette il 78% in meno di danni. Ne risultano, capelli due volte più morbidi, piega due volte più veloce rispetto a una piastra tradizionale.
La piastra ha 3 livelli di temperatura, da 180° a 210°, regolabile a seconda della tipologia di capelli.
La caldaia presenta delle ventose che permettono di bloccarla sul piano di appoggio evitando, cosi, che con movimenti bruschi possa cadere. 
Il funzionamento è estremamente semplice, basta accendere la piasta e impostare la temperatura desiderata. Il vapore viene rilasciato automaticamente e in maniera costante non appena si vanno a chiudere le piastre.  

Ho aspettato a lungo per potervene parlare in maniera approfondita, l'ho testata in diverse stagioni e su diverse tipologie di capelli: sottili, spessi e crespi, decolorati, trattati, mossi, ricci... Secondo me, questa tipologia di piastra si presta meglio per i capelli spessi, crespi e indomabili. Riesce a lisciare il capello senza seccarlo, il vapore lo rende setoso e lucido. Ma quel che mi ha colpito maggiormente è la morbidezza del capello, anche a distanza di giorni dalla piega. A basse temperature, i capelli risultano lisci senza fatica, qualcosa di incredibile per chi è abituato ad utilizzare piastre a 300°!
D'altro canto, sui capelli sottili la SteamPod non mi ha fatto impazzire, a mio parere, in tal caso è da preferire una classica piastra o una ghd. 
Il mio consiglio è di non ripassare le ciocche già trattate per non stressare troppo i capelli. È pur vero che questa non è una piastra tradizionale, la SteamPod va a chiudere le cuticole, idratare il capello e ad apporre uno strato protettivo contro l'umidità. Il consiglio del mio parrucchiere è stato quello di non insistere troppo su alcune ciocche e, anzi, di fare pochi passaggi lenti in modo da non ripassare i capelli già trattati.
Mi piace moltissimo perchè mi regala una piega liscia come dal parrucchiere, una lunga tenuta e una idratazione mai provata.
Se dovessi trovare un difetto, direi che rispetto alla piastra tradizionale, la SteamPod non è semplice da maneggiare per realizzare delle onde, ma ciò deriva essenzialmente da un mio limite personale!

Ho acquistato la piastra SteamPod 2.0 sul sito di lookfantastic.it al prezzo scontato di 180€ e ho ricevuto in omaggio il siero per capelli sensibili di L'Oreal. L'acquisto è arrivato in una settimana circa, che considerando il periodo di lavoro eccessivo dei corrieri, è stata una breve attesa.
La consiglio senza indugio se hai i capelli crespi, è un accessorio che fa davvero la differenza!

Natalia

Ciao Ragazze!

E' da molto tempo che non "ci sentiamo", forse un annetto con una pandemia mondiale di mezzo! Nella mia vita sono cambiate tante cose, la più importante riguarda sicuramente l'inizio della mia convivenza, che mi ha portato a dover affrontare tantissimi cambiamenti che ovviamente si sono riversati su diversi aspetti.. primo su tutti sulla mia pelle!

Ho iniziato quindi una spasmodica ricerca del detergente viso perfetto, volevo un prodotto performante ma che fosse reperibile con facilità e che non costasse troppo, così ho scelto di acquistare uno dei nuovi prodotti Dove, la mousse detergente viso idratante.
Negli anni ne ho provati davvero tanti, dai più blasonati e pubblicizzati a quelli più costosi e di nicchia, ed ho identificato per la mia pelle una preferenza di un prodotto sicuramente schiumogeno, però non troppo aggressivo, meglio se in mousse: Dove ha forse ascoltato le mie preghiere, creando appunto un prodotto in mousse, reperibile nella GDO, a poco prezzo e con il meraviglioso e mai banale profumo Dove!

Il prodotto si presenta in un pratico flacone, all'interno il detergente è in forma liquida ma grazie alla pompetta premendo una o più volte (a seconda della quantità desiderata) otterrete una soffice mousse pronta per la vostra detersione! Io utilizzo la mousse sul viso asciutto, massaggio fino a che non ho la sensazione che il prodotto sia diventato una meravigliosa crema e dopo di che risciacquo con acqua tiepida. La pelle risulta pulita, morbida e perfettamente idratata! Con la mousse detergente viso idratante ho risolto il problema della fastidiosa sensazione di pelle che tira, ed ho notato anche col tempo e l'uso una diminuzione della fastidiosa pelle lucida.
Ho letto che questi podotti sono formulati in Giappone, un attenzione che mi da una bella sensazione su questa linea che sicuramente proverò in toto: esistono infatti altre due versioni di Mousse detergente, una illuminante (versione rosa) ed una purificante (versione verde), io ho provato la versione blu che è quella idratante, mi incuriosisce sapere se la profumazione resta la medesima per tutti e tre i prodotti.
Come vi dicevo lo trovate nella grande distribuzione, quindi nei negozi tipo Tigotà ed Acqua e Sapone ma anche nei supermercati, il prezzo è sui 6 euro.

Spero che questa recensione vi sia piaciuta, fatemi sapere se l'avete provata e cosa ne pensate!!

A presto 

Luisa

martedì 6 ottobre 2020

Ciao ragazze,
è da tantissimo che non scrivo ma ne è passata di acqua sotto i ponti.
Mi sono sposata, per dirne una, sono anche andata in viaggio di nozze in Giappone dove mi sono data allo shopping folle, nel vero senso della parola.
Ho fatto molta ricerca online, anche per capire quali erano i migliori negozi per fare acquisti in Giappone.
Tu dici, vuoi fare un beauty haul dal Giappone e non ti informi prima? Impossibile care amiche.
Ovviamente, le informazioni le ho tendenzialmente trovate in inglese, quasi nulla in Italiano.
Spero che questo post possa aiutarvi nella ricerca dei prodotti da comprare ma anche dei negozi da scegliere per i vostri acquisti.







Dove acquistare prodotti beauty in Giappone?

  • Matsumoto Kiyoshi, il sacro gral della cosmesi all around Japan. Lo troverete praticamente ovunque in Giappone. Facilmente riconoscibile dall'insegna blu e gialla vi aiutera' a soddisfare le vostre esigenze di straniero nella seconda patria della skincare. In genere ci sono spessissimo promo, la cosa da sapere che i prezzi vengono indicati senza tasse, noi in quanto europei possiamo fare acquisti Tax Free ma vi spieghero' dopo meglio. In genere il negozio e' diviso su piu' piano, drugstore, marchi piu' costosi (che non sono presenti in tutti i Matsumoto) ed altri piani se sono disponibili hanno i farmaci ed i prodotti capelli. Niente e' scritto in inglese, ma questo e' un problema generico del Giappone. 
  • Don Quijote o Donki, un celebre "discount" Giapponese che trovate ovunque in Giappone. Se passate da Tokyo vi consiglio quello gigante ad Asakusa, aperto 24 ore su 24. Non vende solo cosmesi, trovate un poco di tutti i prodotti tipici Giapponesi, anche souvenir per intenderci. Ho fatto grandissimi affari da Donki, tipo le matite sopracciglia Shiseido pagate pochissimi euro. Troverete davvero di tutto a prezzi veramente competitivi.
  • Osaka Shinsaibashi, questa strada e' il posto  peggiore per il vostro portafogli. Troverete km e km di negozi, ogni 3 negozi uno e' beauty. Io mi stavo  letteralmente sentendo male, mio marito ne e' testimone. Non sapevo dove guardare davvero. Essendoci tantissimi negozi ci sono allo stesso tempo tantissime offerte, molto competitive. Se quindi avete uno stop ad Osaka risparmiate i vostri soldi per spenderli qui come non mai. Ad Osaka ho trovato anche un Matsumoto Kiyoshi con un bellissimo assortimento di prodotti per capelli, cosa non molto comune visto che ne girati tantissimi (zona dotombori, vicino alle insegne giganti che si muovono). Fidatevi di me, non rimarrete deluse. 

Come noterete dalla foto mi sono data da fare, tutto questo e' costato intorno ai 200 euro.
Che cosa comprare?
  • I marchi del gruppo Shiseido, troverete tantissimi prodotti a marchio Shiseido, alcuni mai visti. Ma la cosa che non si sa e' che ci si sono diversi marchi non disponibili in occidente che sono fantastici. Il mio consiglio e' di comprare piu' prodotti possibili del marchio Tsubaki, un brand per capelli che e' performantissimo e che ho comprato sotto consiglio di Francesca di Shiseido Italia.Io ho preso 5 prodotti, ne ho provati tre al momento e li ho adorati, saro' tristissima quando finiranno. Altro marchio e' Senka, famosissimo per i suoi detergenti viso al collagene. Ci sono tantissime versioni diverse, quella piu' famosa e' quella col  packaging blu che ho comprato ma che non ho ancora provato. 
  • Maschere viso Lululun, un marchio Giapponese a basso costo che ha tantissimi tipi diversi di maschere, anche con confezioni da 50 pezzi che vi costeranno meno di quindici euro, roba da non credere. Sono popolarissime quelle col prezzo piu' basso, che sono disponibili con packaging monocolore. Ne ho comprate due tipi e mi sono piaciute entrambe. Ho preso anche le Lululun precious che dovrebbero essere la versione premium ed onestamente mi sono piaciute. Ho trovato questa box con tutte le lululun precious a tipo dieci euro. Ve le consiglio vivamente, come maschere da battaglia, da tutti i giorni.
  • Maschere Saborino, riconoscibili perche' sul packaging e' raffigurata una stragrande quantita' di frutta. Sono super popolari perche' sono maschere espresse, vanno tenute solo 60 secondi quindi sono maschere da fare al mattino prima di truccarsi. Ero molto scettica ma ammetto che mi sono piaciute molto, dopo non dovete utilizzare la crema o il  primer, fanno tutto loro ed ora le amo letteralmente. Rispetto alle maschere con posa piu' lunga sono meno imbevute, cosa che va benissimo considerando il poco tempo di posa. Ve le consiglio, ho comprato due tipi ma ne ho usato solo uno al momento.
  • Kose', a quanto pare questo marchio e' il leader beauty in Giappone. Io ho comprato tantissimi prodotti di questo gruppo, moltissime maschere anche per il contorno occhi del marchio ClearTurn che e' veramente a buon prezzo. Per esempio, una confezione da 50 maschera l'ho pagata intorno agli otto euro, non potevo lasciarla li. Una linea bestseller e' la Sekkisei, che non ho ben capito cosa contiene ma ho comprato la lozione e mi ha fatto sparire un brufolo in meno di 10 ore. In generale il marchio produce tantissimi prodotti con Q10, idratanti e perfezionanti, prodotti adatti alle ossessioni delle asiatiche e che sono performanti davvero ad un prezzo piccolo. Comprateli senza problemi, non ve ne pentirete.
  • Prodotti del gruppo Kao, che non conoscerete ma se vi dico Biore' tutte voi beauty addicted drizzerete le antenne. Infatti in Giappone sono disponibili tantissimi prodotti Biore', anche prodotti mai visti. Non ho comprato tantissimo del marchio, ho preso patch occhi notturni ed altri cerottini e salviette struccanti. Onestamente mi ispiravano di piu' altri marchi ma valeva una menzione.
Come ho scelto i prodotti di bellezza in Giappone?
Oltre ad essermi informata su internet ho guardato anche le Giapponesi mentre facevano shopping. Un caso eclatante l'ho vissuto ad Akihabara, una ragazza asiatica aveva comprato circa 20 scatole della stessa maschera, ho deciso di comprarla anche io ed e' una vera bomba. 
Alla fine ho comprato tutto quello che aveva lei nel carrello e mi sono trovata bene.
Un secondo consiglio utile e' leggere i prodotti che hanno vinto i vari premi Cosme annuali, prendendo quei prodotti mi sono trovata bene. Per esempio le maschere che contengono riso che hanno vinto il premio Cosme 2018 sono a dir poco perfette e costano una miseria se le paragoni al prezzo europeo. 
Comprate i bestseller in alternativa, se sono i piu' venduti vuol dire che un motivo ci sara' e di base se tutti lo comprano il prodotto state tranquille che e' buono.
Ultimo consiglio che vi do, per la vostra sanita' mentale e' di cercare di tradurre qualcosina con la traduzione per immagini di Google Translate. Non riuscirete a tradurre tutto ma quanto meno a capire che tipo di prodotto e'. In tutto il viaggio ho trovato solo ad Osaka un drugstore che permetteva tramite lettura del codice a barra la traduzione in inglese, armatevi quindi di santissima pazienza mie care. 

Per noi Italiane quello e' il paradiso, specialmente considerando che qui per le maschere in tessuto spendiamo cifre folli. 
Essendo quello un prodotto che loro usano giornalmente farete dei grandissimi affari.

Come funziona il Tax free?
Non essendo Giapponesi noi siamo elegibili per il TaxFree. In Giappone e' davvero molto semplice usufruirne, bastera' andare in giro col passaporto, il cassiere dovra' quindi verificare il vostro visto e vedere che si tratta di un visto turistico. A quel punto voi pagherete normalmente, dovete poi andare nella cassa apposita per il Tax free per avere i soldi delle tasse indietro in contanti. La cosa importante e' che loro imbusteranno i prodotti all'interno di buste trasparenti, queste dovranno solo essere aperte nel paese di destinazione. Se avete intenzione di usare i prodotti in Giappone non potete usufruire del taxfree, giustamente se lo usate in Giappone dovete pagare le tasse in Giappone. L'addetto attacchera' con lo scotch gli scontrini vicini al vostro visto, nel passaporto, questi poi verranno rimossi dall'addetto in aeroporto quando state per lasciare il paese. Nessuno vi apre i bagagli e controlla, vengono solo rimossi gli scontrini. Lo scontrino deve essere di minimo 5.000 yen ed i negozi che aderiscono al programma taxfree sono facilmente indicati. Non e' per niente difficile o macchinoso, l'unica bega e' che dovete camminare costantemente con il passaporto in borsa.

Spero che questi miei consigli possano essere d'aiuto a qualcuno, per qualsiasi domanda commentate senza problemi e saro' lietissima di aiutarvi.

Un bacio,
Rita

N.B. sto scrivendo con una tastiera inglese, ergo gli accenti non sono messi benissimo. Perdono!

martedì 15 ottobre 2019

Ciao a tutte!
Oggi vi racconto della mia esperienza con il nuovo Foreo Luna Mini 3, l'ultimo massaggiatore viso proposto dal marchio svedese.
Vi confesso che non è stato amore a prima vista, anche a causa di problemi tecnici che vi spiegherò più in dettaglio, ma una volta risolti Luna Mini 3 mi ha conquistata e oggi non riesco più a farne a meno.
Il design si differenzia dal modello precedente: la testina e' più grande e i punti di contatto sono più lunghi e inoltre sono state aggiunte le funzioni di Glow Boost e Find My Luna.

foreo luna mini 3 recensione

La spazzolina di pulizia per il viso Foreo è interamente in silicone impermeabile, ipoallergenico e non attaccabile dai batteri. Davvero ottimo perchè non permette la proliferazione dei batteri e dunque la comparsa di imperfezioni, punti neri o brufoli sulla pelle. A contatto con la pelle dona una piacevole sensazione di morbidezza, le setole del Luna Mini 3 sono soffici e non irritano neanche le pelli più delicate. Inoltre non si deteriorano nel tempo e non vi è necessità di cambiare il dispositivo a breve termine.
Il dispositivo Foreo, come nelle precedenti versioni, è totalmente waterproof e può essere utilizzato anche sotto la doccia, è piccolo e leggero, non occupa molto spazio in valigia o nel borsone da palestra.
Grazie alla tecnologia T-Sonic a 8000 pulsazioni e 12 livelli di intensità, 2 superfici detergenti, è possibile personalizzare completamente la detersione del viso attraverso un'app dedicata.
Da un lato troviamo la classica superficie a micro setole Foreo, dall'altro una nuova trama di setole più spesse, per pelli miste o grasse, insieme al bottone di accensione.

foreo luna mini 3


Ma come funziona?
Il dispositivo si sblocca tramite app e connessione bluetooth. Trovate l'app sotto il nome di FOREO For You, disponibile sia per Iphone che Android. È necessario creare un account, selezionare il modello di dispositivo, in questo caso Foreo Luna Mini 3, tenere premuto per 5 secondi il pulsante di accensione Foreo e iniziare la personalizzazione.
L'app permette di configurare il massaggiatore viso scegliendo la durata della pulizia (variabile da 60 a 120 secondi), l'intensità (da 1 a 12 velocità) e di testarla istantaneamente. Dopodiché le impostazioni sono settate e memorizzate, non vi sarà più necessità di utilizzare l'app, a meno che non vogliate modificarle.
L'utilizzo del Foreo Luna Mini 3 è semplicissimo, lo inumidisco, applico il detergente e lo passo con movimenti circolari sul viso umido. Ogni 15 secondi le pulsazioni si interrompono, è il segnale che suggerisce di cambiare area del viso. La pelle, dopo il risciacquo, è pronta a ricevere i trattamenti idratanti.
La funzione Glow Boost permette di ottenere in soli 30 secondi un incarnato più luminoso e pulito. La utilizzo al mattino prima di correre al lavoro!
L'altra novità "Find my Luna" è pensato per le smemorate come me: consente di ritrovare il dispositivo, facendolo pulsare al massimo dell'intensità.
Sull'app è presente anche la funzione Mirror: permette di eseguire una pulizia guidata utilizzando la fotocamera del telefono e le indicazioni presenti.

Come vi ho accennato, ho avuto qualche problema tecnico con l'applicazione del mio Huawei Mate 20: non riuscivo a connettere il Luna Mini 3 con il cellulare, c'erano problemi di connessione e di bluetooth. Il problema è stato risolto aggiornando lo Smartphone all'ultima versione disponibile, disinstallando l'app e installandola una seconda volta dopo il riavvio. A volte è questione di sfortuna con la tecnologia, se mai dovesse capitare anche a voi fate delle prove con altri smartphone per assicurarvi che il Foreo funzioni. Con Iphone, ad esempio, Luna Mini 3 funzionava alla perfezione. Ad ogni modo sull'app è possibile trovare una vera e propria chat con il servizio clienti, ho avuto modo di testare anche questa e il mio feedback è stato più che positivo. Sono stati molto veloci e cordiali nel riscontro, hanno risposto ai miei dubbi e mi hanno fornito tutta l'assistenza telematica di cui necessitavo.

Non riesco più a fare a meno del Foreo Luna Mini 3, la pelle è più morbida, liscia e luminosa. Con il passare del tempo ho notato dei miglioramenti nella grana della pelle, una maggior compattezza e i pori meno visibili. In passato ho usato altri dispositivi per la pulizia quotidiana del viso, ma li ho sempre messi da parte dopo qualche tempo a causa della scomodità di utilizzo e delle setole che pian piano sono diventate ispide. Con Foreo ciò non accade, la batteria è praticamente infinita, consente di utilizzare il dispositivo ben 400 volte a ricarica!
Il Foreo Luna Mini 3 è ottimo anche per cura della pelle post allenamento, quando tramite il sudore sono state espulse le tossine. Il make-up, mischiato al sudore del viso, occlude i pori e porta alla formazione di brufoli e imperfezioni cutanee. Ecco perchè è importante ricorrere ad una detersione del viso post allenamento. Foreo Luna Mini 3 è perfetto perchè piccolo e pratico anche nel borsone da palestra.

Foreo Luna Mini 3 è disponibile in 5 colorazioni, online e in profumeria.
Ve lo consiglio vivamente se state valutando l'acquisto, è davvero un'ottima spazzola per il viso intelligente, che cambierà in meglio la vostra routine di cura della pelle quotidiana.

Natalia

mercoledì 18 settembre 2019

Ciao a tutti,

Novità in casa Venus.
La linea Hyluronic Acid si fa più ricca, e secondo voi una come me che ama tutti i prodotti skincare esistenti non poteva lasciarsi scappare la nuova Hyaluronic Acid Maschera Express Idratante Rimpolpante Venus?

Hyaluronic Acid Maschera Express Idratante Rimpolpante Venus recensione

Questo cofanetto è composto da un siero attivo e da tre maschere in tessuto compresse, pronte per essere usate insieme al prodotto fornito.
Il piccolo chimico che è in me ha iniziato a scalpitare dall'eccitazione e così questo pacchettino è entrato nella mia borsa ad una velocità sostenuta.

Come funziona? Semplicissimo, si apre una capsula, si lascia nel suo contenitore e vi si versa dentro 10 ml di siero per bagnarla. Dopo di che si applica sul viso come una classica maschera in tessuto, lasciandola in posa per 10 minuti.

Il siero è di 30 ml, la dose perfetta per coprire l'utilizzo di tutte e tre le capsule. Sulla confezione sono presenti le tacchette con la dose suggerita in modo da semplificare il monitoraggio degli ml inseriti.
Texture estremamente liquida, direi acquosa e inodore. Una volta versato il prodotto nella capsula questa si gonfia ed è immediatamente pronta per essere usata.
Inizialmente, non essendo un tessuto "viscidino" e gelatinoso come la maggior parte delle maschere in tessuto in commercio, sembra di non aver inserito prodotto sufficiente. In realtà una volta che si aderisce bene al viso ci si rende conto che la quantità di prodotto è esatta ed è proprio quella necessaria, né più né meno.

Al termine dei 10 minuti, la maschera inizierete a sentirla più asciutta ed è quindi il momento di rimuoverla e massaggiare il siero rimanente sul viso. Questo si asciuga abbastanza velocemente e non serve risciacquarlo.

L'effetto finale di questa Hyaluronic Acid Maschera Express Idratante Rimpolpante Venus è di una pelle morbida, non unta ma idratata ed effettivamente rimpolpata.
Il colorito è radioso e trovo sia ottima da fare sia di sera sia di giorno, volendo anche prima di applicare il trucco.

Mi piace molto l'effetto, ma specialmente mi diverte tantissimo la preparazione. Ammetto di aver provato maschere rimpolpanti più efficaci, ma questa non mi dispiace per niente.
Trovo ottima la tempistica dei 10 minuti, e quindi per chi non ha voglia di spendere quei classici 20-25 consigliati per quasi tutte le altre maschere in tessuto sul mercato.
Mi piace che il siero si assorba facilmente senza lasciare la pelle appiccicosa, e la consiglio quindi a tutti i tipi di pelle, da secche a grasse.

Se non sbaglio il costo si aggira intorno ai 12-15 euro, e contiene tre maschere al suo interno, quindi non male.

Che ne pensate dei prodotti skincare Venus? Trovo che il brand si stia rinnovando tantissimo da un po' di tempo a questa parte, e ne sono molto felice.
Fatemi sapere se l'avete già trovata nei negozi e se la proverete.

Baci
Sara

mercoledì 28 agosto 2019

Ciao a tutte!
Come ogni fine estate è il momento di fare un resoconto sulle protezioni solari che ho utilizzato più di frequente. Oggi vi parlo dello stick solare Anthelios XL di La Roche Posay con SPF50+.
La protezione solare in stick La Roche Posay si presenta in un classico pack da burrocacao, molto comodo da tenere nella borsa da mare, adatto per tutte le occasioni. Il prodotto è particolarmente indicato per le zone sensibili come labbra, contorno occhi, macchie solari, tatuaggi. È confortevole pur essendo una protezione solare non è pesante sulla pelle. Il prodotto è waterproof, resiste ai lunghi bagni, tuttavia va riapplicato con frequenza.
Se stratificato non risulta pesante o untuoso, non crea scia bianca e non è comedogeno. Insomma, mi sono trovata molto bene, la protezione totale funziona alla perfezione. Essendo soggetta a macchie solari l'ho usato spesso sul viso e riapplicato in un istante ad ogni evenienza. Mi sono abbronzata in maniera sana, senza scottarmi e senza aggravare le mie macchie solari. Davvero un ottimo prodotto.
Il costo è di circa 15€ per uno stick da 9g, lo trovate in farmacia. Super consigliato!

Natalia

mercoledì 21 agosto 2019

Ciao a tutti,

Oggi parliamo di afa. Non so voi ma io faccio realmente fatica a sopportare prodotti corpo quando fa caldo.
Mi trovo costantemente in difficoltà e combattuta perché non amo utilizzare le creme sapendo che poi soffrirò dopo averle applicate, ma allo stesso tempo la mia pelle poveretta richiede idratazione.

Ho trovato quindi pace con questi due prodotti di casa Jowae: Huile Sèche Nourissante, e la Eau De Soin Hydratante.

i miei must conntro il caldo sono jowae

Il primo, come dice il nome stesso, è un olio secco per il corpo, che quindi promette idratazione senza ungere. Mentre il secondo prodotto è un'acqua idratante viso e corpo che si vaporizza come un'acqua termale.

Li amo e hanno salvato la mia pelle dalla rovina ahaha.
Applico Huile Sèche Nourissante sulla pelle ancora bagnata sotto la doccia. Ha un profumo estremamente rilassante, che mi piace da impazzire. Delicato e piacevole.
L'rogatore spray è comodissimo, a prova di sbadata. In questo modo si applica con facilità su tutto il corpo senza rischiare di sprecare prodotto.
Dopo averlo vaporizzato, vado a massaggiarlo leggermente e poi tampono con l'asciugamano senza sfregare.
La pelle resta morbida e nutrita a lungo, ma allo stesso stesso tempo non unta. Questo mi consente di dare alla cute quello di cui ha bisogno, senza sentirmi appiccicosa o accaldata.

Eau De Soin Hydratante, invece è quel prodotto che dovremmo avere sempre in casa. Ha un profumo di fiori in grado di far resuscitare i morti. Ha proprio un effetto aromaterapico per me, è rinvigorente e confortante.
Il potere rinfrescante e idratante di quest'acqua è immediato. La uso sul viso e sul corpo come rinfrescante, prima del trucco o anche dopo, durante la giornata ma anche quando non voglio applicare nessun prodotto bodycare ma voglio comunque idratare.
Ha una vaporizzazione molto decisa ma non crea goccioline, si asciuga subito e mantiene la sensazione di freschezza e idratazione a lungo.

Insomma ragazzi, questi due prodotti sono stati sicuramente i miei top dell'estate.
In generale Jowae è un marchio che mi piace molto, trovo che faccia prodotti validi e interessanti.

Cosa avete provato di questo brand? Fatemi sapere.

Baci
Sara

mercoledì 14 agosto 2019

Ciao ragazze,
oggi è il mio compleanno yaaaay, l'ultimo compleanno nei venti.
Oggi voglio parlarvi di un prodotto che mi ha salvato la pelle la settimana del mio matrimonio, sto parlando del plumping pillow facial di Elemis.
La maschera notturna di Elemis è un maschera idratante, fresca che crea un film sulla pelle che previene la perdita di idratazione notturna.
La cosa comoda è che in qualche minuto la maschera si asciuga e non sporcherà il vostro cuscino, cosa importantissima per un maschera notturna.
Elemis Plumping pillow facial peptide4

Avevo usato sleeping mask in passato, con pochi risultati.
Quando ho iniziato a provare questo prodotto, visto lo stress del matrimonio, la mia pelle era molto secca, desquamata sulla fronte ed in alcuni punti del mento.
Una cosa veramente allucinante, poi pensato al make up sulla pelle e diciamo che ho leggermente smattato.
Ho iniziato ad usarla e dal giorno dopo la mia pelle era decisamente migliorata.
La zona peggiore era quella della fronte che purtroppo è molto secca, vi giuro che dopo tre utilizzi la mia pelle era più idratata e compatta.
E' un prodotto di un livello superiore, non è una maschera che vi rende la pelle più morbida e basta ma idrata, ammorbidisce, compatta.
Una coccola che vi aiuta a mantenere la vostra pelle in uno stato che personalmente non immaginavo nei miei sogni più remoti.
Dopo averla utilizzata capisco perchè la Peptide 4 plumping pillow facial di Elemis viene definita facial in a jar.
E' un prodotto che sicuramente comprerò, per coccolarmi.
Ora lo sto utilizzando una volta alla settimana, anche perchè sto cercando di non sprecare il prodotto.
Per quanto riguarda Elemis in generale, io mi sono sempre trovata benissimo con il prodotto ed ancora oggi ne rimango piacevolmente stupita.
Ogni prodotto nuovo che provo è sempre una conferma e la qualità di questo marchio è davvero altissima.
In Inghilterra, dove abito, ci sono le spa e puoi fare anche i vari trattamenti (anche in Italia), spero di riuscire a trovare il tempo di fare un bel trattamento e rilassarmi per bene.

Vi consiglio vivamente questo marchio, se amata la skincare di qualità Elemis è il vostro marchio.

Un bacio,
Rita.

mercoledì 31 luglio 2019

Ciao a tutte!
Questa estate fra mare e salsedine ho messo a dura prova i miei capelli, che si sono sempre più sfibrati e spenti. Avevo necessità di donare corpo e volume, oltre che ristrutturare la chioma fin dalla radice. Mi sono affidata ai prodotti Phyto, in particolare oggi vi racconto la mia esperienza con lo shampoo Phytokeratine.

review shampoo phyto


Il pack degli shampoo Phyto è tanto bello quanto scomodo. È impossibile, infatti, spremere fino all'ultima goccia il prodotto, inoltre non è possibile capire ad una prima occhiata quanto prodotto ci sia all'interno. Ogni volta per prelevarlo è necessario capovolgere il flacone e attendere che il prodotto si decida a calare.
Questo accade perchè lo shampoo è bello denso, io di solito preferisco diluirlo con un po' di acqua per distribuirlo meglio su tutta la testa.
Il profumo dello shampoo Phytokeratine è molto gradevole, come tutti i prodotti Phyto, mi piacciono moltissimo le note fruttate dello shampoo che permangono anche sui capelli.
La particolarità di questo shampoo sta nell'alto contenuto di proteine specifiche in grado di irrobustire il fusto e legarsi ad esso per regalargli maggiore consistenza. Nel corso dei diversi lavaggi si nota un capello più corposo e meno fragile.
Mi piace moltissimo il volume che è in grado di donare ai miei capelli. Una volta asciugati, infatti, i capelli risultano soffici al tatto e brillanti.
Il costo dello Shampoo Phytokeratine di Phyto è di 13,20€ per 200ml di prodotto. Il mio giudizio è molto positivo, si tratta di un ottimo shampoo, soprattutto se usato in sinergia con gli altri prodotti della linea. Fatemi sapere se l'avete provato e cosa ne pensate nei commenti!

Natalia

martedì 23 luglio 2019

Ciao a tutti,

Negli ultimi mesi ho avuto modo di provare tutta la linea di Creme Viso Anti-Age S.O.S. Emergenza Rughe di Labcare.
Queste creme si differenziano per ingredienti, ma hanno come obiettivo comune quello di combattere l'avanzamento del tempo sulla nostra pelle.

Creme Viso Anti Age SOS Emergenza Rughe Labcare recensione


Ognuna di esse è specifica per esigenza e tipologia di pelle. Vediamole nel dettaglio:


  • Arancione: Rughe Marcate. Indicata quindi per una pelle già più segnata. Contiene Vitamina C, Pro-Retinolo, melograno e guaranà, acido ialuronico, pantenolo e niacinamide. 
  • Blu: Pelli secche e Disidratate. Rimpolpante e idratante. Contiene acido ialuronico, pantenolo, mora, mirtillo, vite rossa e fiordaliso. In più come la precedente contiene niacinamide.
  • Rosa: Pelli delicate. Lenitiva. Questa crema contiene rosa centifolia e damascena, collagene, estratto di litchi e pepe rosa, pantenolo e niacinamide.
  • Verde: Riparatrice e rigenerante. Per tutti i tipi di pelle. Contiene aloe vera, vitamina E, cetriolo, menta, edera, ginkgo biloba, acido ialuronico, niacinamide e pantenolo.
Come potete notare tutte hanno come ingredienti attivi una base di acido ialuronico, niacinamide e pantenolo. Questi 3 ingredienti le rendono, devo dire, molto morbide e idratanti, e di ottima stesura.

La texture di queste creme è la stessa per ognuna delle varianti, ovvero un ibrido tra crema e gel.
Tutte lasciano una sensazione molto morbida al viso, ma allo stesso tempo di asciugano senza lasciare residui e quindi è possibile procedere al make-up piuttosto velocemente.

Posso dire che la profumazione è gradevole in tutte le varianti, molto fresca e delicata nel caso della Verde, fiorita e gentile nel caso della Rosa, un pochino più intensa per la Blu e la Arancione

Cosa mi piace di queste creme? 
Proprio la texture. Nonostante io abbia sempre un po' di timore per le consistenze "simil-gel", per paura di non ricevere idratazione e nutrimento sufficienti, loro mi hanno stupita. 
Sono estremamente idratanti e posso affermare a gran voce che la combinazione di quei tre famosi ingredienti che le accomunano, si sposa perfettamente con le esigenze della mia pelle.

Le mie preferite sono state la Rosa, estremamente rispettosa, quello di cui ho avuto bisogno quest'estate. Qualcosa di fresco ma idratante e che potesse aiutare la mia pelle a sopportare tutti gli stress che la pelle subisce durante i mesi più caldi. 
Ma anche la Verde, che sto attualmente finendo, mi piace tantissimo. Dona sollievo e vigore an un viso stressato come il mio in questo periodo. 
Dovendo scegliere, quelle che ho potuto apprezzare meno, sono state la Arancione e la Blu. Ottime come vi dicevo per la texture, ma non facevano esattamente per me. Sicuramente una pelle più segnata e più secca le avrebbero gradite maggiormente. 

A questo punto vi starete chiedendo se il beneficio anti-age di queste Creme Viso Anti-Age S.O.S. Emergenza Rughe Labcare, ci sia realmente. Io vi dico di si. Sono creme che per il costo che hanno, si parla di 12€ ciascuna, hanno una qualità molto buona a mio avviso.
Rimpolpano realmente la pelle, ma senza sovraccaricarla. Inoltre le ho trovate divine sotto il solare, e non è cosa di tutte le creme viso farci sopportare facilmente la convivenza tra loro e la crema con spf (e magari sopra anche una buona dose di trucco).

Promuovo quindi questa linea di Creme Viso Anti-Age S.O.S. Emergenza Rughe Labcare, e le consiglio.

Fatemi sapere come vi siete trovate se avete provate qualche referenza di questo brand tutto italiano.

Baci
Sara

mercoledì 17 luglio 2019

Ciao ragazze,
quest'anno per me sarà un tipo di estate diversa, niente mare. Quando si lavora e si devono risparmiare le ferie per il viaggio di nozze si deve scegliere cosa fare.
Niente male, alla fine stiamo conservando le ferie per il nostro viaggio dei sogni.
Come avere un poco di estate sulla pelle? Ma con la collezione Sunset Blooming di Pupa Milano.
La prima osservazione che faccio è che il packaging è stratosferico, ormai Pupa ci sta viziando con packaging sempre più belli.
sunset blooming pupa milano


Il prodotto che ho preferito è il blush, entrambi i colori sono estivi e donano ad incarnati chiari e medi. Io che sono chiara non ho avuto problemi ad usarlo, c'è da dire che si sfuma anche benissimo e dura tutta la giornata.
Gli ombretti sono molto pigmentati, i colori sono vibranti ed audaci, adatti a chi sa osare e vuole osare.
Il blu è stratosferico!
Gli smalti hanno colori estivi, il numero 186 water lily è semplicemente bellissimo. Ammetto che questo tipo di colore sta molto bene sia con pelli palide come la mia ma anche più scure o abbronzate.
I made to last sono semplicemente perfetti, la qualità di questo prodotto di Pupa è indescrivibile. Tra i primi creati dal marchio e le ultime versioni noto un aumento della confortevolezza del prodotto.
Durata ineccepibile, colore vibrante e vinilico con l'ausilio del top coat.
Le multiplay invece sono delle matitie di buona qualità, morbide e scriventi.
Le potete anche utilizzare tranquillamente come base ombretto per avere un colore più vibrante.

La collezione Sunset blooming di Pupa Milano mi piace davvero molto, i colori sono estivi ed adatti alla stagione.
Pupa come sempre non delude.

un bacio
Rita.

mercoledì 3 luglio 2019

Ciao a tutte!
Quest'anno più che negli anni passati, a causa di una cura a base di cortisone, ho necessità di porre particolare attenzione alle protezioni solari. Mi è stato consigliato dal medico di scegliere e applicare con frequenza protezioni solari molto alte ed efficaci, in modo da prevenire l'insorgenza di macchie solari.
Durante le ultime esposizioni al sole ho utilizzato con assiduità la lozione solare Avon con SPF50+, una crema solare con protezione molto alta, adatta a tutta la famiglia.

avon solari


Sono rimasta piacevolmente colpita dalla consistenza, si tratta di una crema per nulla corposa e unta. La crema appare fresca e leggera, si assorbe in pochissimo tempo senza lasciare aloni bianchi, non unge, non appiccica e ha un gradevole profumo.
L'ho testata sia al mare che in piscina, l'ho riapplicata a distanza di un'ora e dopo ogni bagno. La pelle è stata protetta dal sole e dalle aggressioni solari. A fine giornata non ho notato scottature e rossori, la crema mi ha protetto anche durante i lunghi bagni al mare.
La formula water resistent garantisce una protezione alta anche in acqua. Assicuratevi però di applicare il prodotto prima e dopo ogni bagno!
Il pack è compatto e funzionale, si riesce a dosare perfettamente il prodotto senza intoppi e a riporlo anche nelle borsette più piccole.
Il costo è molto contenuto, lo trovate in vendita a 10,50€ per una confezione di 150ml.
Mi è piaciuta molto questa Lozione Solare Avon, molto di più di altri prodotti da farmacia, ve la consiglio senza alcun dubbio!

Natalia

mercoledì 26 giugno 2019

Ciao a tutti,

Oggi vi racconto un prodotto dal nome lunghissimo: Baume Oléo Apaisant Anti-Grattage della linea Xémose di Uriage.

Xémose Baume Oléo Apaisant Anti-Grattage Uriage recensione

La linea Xémose è specializzata nel trattameto delle pelli estremamente sensibili, secche e tendente a dermatiti.
Nello specifico questo prodotto è un balsamo olio, viso e corpo, che serve a restituire il film lipidico alle pelli estremamente secche e disidratate.

Casca a fagiolo questo prodotto qualche mese fa, quando per pigrizia la mia pelle del corpo smette di ricevere creme corpo e trattamenti idratanti. Vi confesso che la mia costanza nella cura del corpo è inversamente proporzionale alla mia costanza nella cura del viso, perciò potete ben immaginare il malessere di questa povera pellaccia.

In particolar modo le mie gambe soffrono di secchezza estrema, e quando purtroppo questa condizione arriva al limite, tende anche a darmi prurito.
Come vi suggerisce il nome stesso, questa crema è pensata proprio per quei casi di secchezza e stress cutaneo che alle volte causano anche il disturbo sopracitato.

Incuriosita inizio a provare questo prodotto, che è completamente senza profumo, in pieno rispetto delle pelli stressate, e noto una consistenza particolare. Infatti il prodotto si presenta con una texture cremosa-fluida, che una volta spalmata sul corpo assume l'aspetto di un olio.
Si presta bene al massaggio ma al contempo lascia una sensazione asciutta sul corpo.
Questa particolarità l'ha resa un prodotto top per la mia bodycare.

Il suo potere nutriente è stato accolto molto bene dalla mia povera pelle maltrattata, e ha completamente spazzato via tutto l'inestetismo dalla seconda applicazione.

Xémose Baume Oléo Apaisant Anti-Grattage, è stato particolarmente apprezzato anche da tutta la famiglia, che in genere invece tende a "snobbare" i miei "intrugli" (...ma che ne sanno loro).

Ad oggi lo sto utilizzando con grande soddisfazione dopo l'esposizione solare, e dopo la depilazione. Lascia sempre la pelle morbida e lenita.

Sul viso invece l'ho trovata un po' più grassa, quindi non lo userei quotidianamente, semplicemente perché ho una pelle mista. Posso dire però, che quando ho avuto però bisogno di una bella botta di nutrimento anche sul viso, ha fatto il suo dovere.


Promuovo a pieni voti Xémose Baume Oléo Apaisant Anti-Grattage di Uriage e lo consiglio a tutti quelli che hanno necessità di un prodotto estremamente performante e delicato, sia per l'uso quotidiano sia come S.O.S. da tenere in casa.
Ricordo che è un prodotto completamente senza profumo, e che quindi ha un lievissimo odore degli ingredienti che lo compongono.

Lo avete mai provato? Ad oggi nessun prodotto Uriage mi ha delusa, voi come vi trivate con questo brand?

Baci
Sara

mercoledì 12 giugno 2019

Ciao ragazze!
Ultimamente sto cercando di curare moltissimo i miei capelli e per questo cerco sempre nuovi prodotti per rendere i capelli sani e super lucidi: nell'ultimo periodo ho scoperto questo prodotto Helan, l' Olio Jojoba e Babasu e burro di Murumuru.

 
Si tratta di un impacco rigenerante con oli nutrienti e rinforzanti, che rendono questo trattamento molto efficace per chi ha bisogno di ristrutturare la fibra capillare spesso inaridita. Nello stesso tempo, però, questo prodotto è particoarmente efficace anche per riequilibrare la produzione di sebo chiudere le squame del capello. Per me questo è uno dei prodotti migliori che abbia mai trovato nell’ultimo periodo, perché corrisponde a tutte le esigenze che la mia testa ha: riequilibrare il sebo in modo da avere capelli più puliti più lungo e ristrutturare le lunghezze spesso distrutte dagli shampoo  frequenti o dal calore della piastra del phon.
Il prodotto va utilizzato dopo aver sciacquato bene i capelli con acqua calda in modo da aprire tutte le squame dei capelli e permettere al prodotto di penetrare, a quel punto vaporizziamo il prodotto su tutta la testa, per poi distribuirlo con un pettine per tutta la lunghezza.
Per un’efficacia maggiore si consiglia di avvolgere la testa con una pellicola trasparente, per il tempo di posa non c'è indicazione, diciamo che più tempo il prodotto viene lasciato ad agire più risulta efficace.
Dopo l’applicazione va risciacquato con acqua tiepida e poi si può procedere con il consueto shampoo.
Io sono assolutamente entusiasta di questo prodotto: pur essendo un olio è perfetto per me soprattutto poiché si tratta di un prodotto da usare nella fase pre shampoo. Il risultato è pazzesco, capelli puliti più lungo e super luminosi! Vi consiglio di provarlo e se lo fate fatemi ovviamente sapere come siete trovate!

 A presto
 Luisa

mercoledì 29 maggio 2019

Ciao a tutti,

Udite, udite! Una protezione solare specifica per il contorno occhi!
Quale? Sunissime Soin Protecteur Yeux SPF50 Lierac. Ve ne parlo subito.

Sunissime Soin Protecteur Yeux di Lierac recensione

Che cos'è? Sunissime Soin Protecteur Yeux di Lierac è uno stick specifico per la zona perioculare, che va a proteggere dal fotoinvecchiamento, ma essendo anche leggermente colorato va anche ad illuminare la zona.
I filtri che lo compongono sono 100% minerali.

Mi ha entusiasmata molto questo genere di prodotto. Solitamente quando applico la protezione solare devo sempre stare molto attenta al contorno occhi, perché quasi tutte ad un certo punto della giornata mi creano bruciore e lacrimazione, nonostante io stia ben attenta a non avvicinarmi troppo all'occhio stesso.
Le aspettative erano quindi molto alte e posso dire che non le ha deluse. Mi piace moltissimo sia la texture sia la delicatezza.
Ha un effetto idratante e leggermente rimpolpante ma asciutto, quindi mi è piaciuto anche sotto il trucco. Questa era una delle mie preoccupazioni, e non mi ha causato problemi con il correttore. Anzi mi ha aiutata a tenere morbida la pelle sopra ad un contorno occhi in gel che sto usando di giorno, aggiungendo il nutrimento di cui ho bisogno.

L'effetto protettivo c'è, nonostante le giornate di sole siano state poche mi sono sentita protetta dai raggi uv.
Ha una colorazione chiara, non coprente ma illuminante. Quindi non può sostituire il correttore, a meno che voi non siate parte di quella cricca di venditrici di anima al diavolo che non hanno occhiaie, ma per i comuni mortali come me, è necessario un aiutino ulteriore.

Tirando le somme, Sunissime Soin Protecteur Yeux di Lierac è, secondo me, un prodotto da avere per l'estate e non solo.
Ricordiamo come sempre che è importantissimo proteggerci dai raggi solari e la zona del contorno occhi è una delle zone più sensibili. Quindi vi consiglio questo stick assolutamente.
Il costo va intorno ai 24€, non poco per soli 3g di prodotto, ma credo che sia un prodotto interessante.

Lo avete mai provato? Utilizzate qualche protezione solare specifica per il contorno occhi?
Fatemi sapere nei commenti.

Baci
Sara

mercoledì 22 maggio 2019

Ciao a tutti,
ormai sono quasi arrivata alla data fatidica e la mia skincare è decisamente cambiata, ho rimosso qualcosa ed ho capito cosa mi dava fastidio.
Inizio col dire che la mia pelle è comunque molto sensibile, avevo anche dei piccoli puntini sul viso.
Ero fermamente convinta che fossero dovuti all'utilizzo di alcuni prodotti nuovi, in realtà era la barba del mio fidanzato che è estremamente dura.
Ho comunque fatto qualche modifica, in modo tale da diminuire i rischi di allergie e disastri vari che non mi posso permettere.

Ho anche capito, anche se per me era già risaputo, che il mio viso tollera pochi prodotti alla volta, non tollera troppi prodotti tutti insieme.
Sicuramente dopo il matrimonio sperimenterò di più, ora sono molto soddisfatta e la mia pelle sta abbastanza bene.
Non solo in termini di idratazione ma anche di compattezza, sto cercando di risolvere il problema dei rossori ma piano piano si risolverà tutto.

Non farò differenze tra mattina e pomeriggio, vi dirò solo cosa uso perchè molte volte inverto i prodotti o comunque non li uso tutti i giorni.


Detergente viso: Vital C Image skincare, un prodotto buonissimo a parer mio. Sinceramente ho notato un abisso se messo a paragone con altri detergenti.
Ve lo consiglio vivamente, diciamo che è la prima volta che un detergente viso mi fa realmente percepire una differenza rispetto ad altri.

Siero viso: acido ialuronico The Ordinary e Advanced night repair di Estée Lauder, vi ho parlato ripetutamente di entrambi i prodotti e devo dire che confermo le mie opinioni, due prodotti meravigliosi che fanno benissimo il loro lavoro.

Crema viso:  Acqua alle rose crema notte, devo dire che questa crema mi ha stupito molto piacevolmente. Sono sincera, non ci avrei scommesso un centesimo ed invece come crema notte spacca. Ha una bella consistenza ed al mattino la pelle è morbida ed idratata. Merita una recensione a parte. Natural moisturizer The Ordinary, una normale crema viso che fa quello che deve fare cioè idratare. La uso tutto le mattine e mi piace davvero tanto. Sicuramente un prodotto che comprerò di nuovo. La roche posay Cicaplast baume B5 repairing cream, è il prodotto che uso per i puntini rossi e l'irritazione che mi viene per la barba del mio fidanzato, sinceramente è un prodotto molto valido che mi sento di consigliare a chi ha la pelle sensibilissima come la mia.

Tonico: Elemis rehydrating ginseng toner, uno dei pochi tonici che la mia pelle possa davvero tollerare. Un prodotto che sto usando e riusando e che devo ricomprare quanto prima. Anche questo merita una recensione a parte.

Contorno occhi: siero gel contorno occhi all'acido ialuronico SkinLabo. Sincera? Questo contorno occhi è meraviglioso. Si assorbe con una facilità disarmante, idrata e rende il contorno occhi molto compatto. Scriverò una recensione a parte.

Maschere viso: sicuramente uso delle maschere in tessuto idratanti ed illuminanti, come le Garnier e le Neutrogena. Non faccio esperimenti perchè è troppo rischioso per me.
Sto anche usando la maschera illuminante di Bioearth che è veramente valida e che ha anche un tempo di posa basso, riesco a farla anche prima della doccia senza grossi problemi.

Protezione solare: La Roche Posay spf50 anthelios ultra light fluid, si assorbe velocemente e protegge anche le pelli più sensibili. Un solare promosso a pieni voti.

Avete qualche consiglio da darmi?

Un bacio
Rita