mercoledì 24 febbraio 2016

Johnson & Johnson condannata al risarcimento di 72 milioni di dollari per tumore ovarico.

Ciao ragazze,
oggi vi do subito una news che ha creato scossoni enormi nel mondo della cosmesi. Il colosso statunitense Johnson & Johnson è stato condannato ad un mega risarcimento di ben 72 milioni di dollari a favore della famiglia di Jackie fox, una donna dell'Alabama morta a 62 anni in Alabama.

causa tumore ovarico johnson & johnson 72 milioni tumore


La causa è stata intentata dal figlio adottivo che ha raccontato come la madre utilizzasse la loro Baby Powder, il talco per intenderci, ogni giorno dopo l'abituale bagno. Quel prodotto aveva iniziato a far parte proprio della sua routine di bellezza. 
La sentenza ha condannato il colosso a 10 milioni di dollari di danni effettivi più altri 62 dollari punitivi al marchio.
E' ovvio che il marchio impugnerà la sentenza ma è comunque un grandissimo passo nel mondo beauty. Per la prima volta una corte ha deciso che possono esserci correlazioni tra prodotti (anche non ingeribili) e malattie molto gravi come il tumore ovarico.

Nello specifico, il baby powder conteneva non solo la formaldeide che è potenzialmente cancerogena per l'uomo (in forti dosi e dosi prolungate) ma anche l'1-4 diossano. Infatti il marchio aveva acconsentito a toglierlo dalla formulazione dopo anni di petizioni e proteste dai prodotti che veniva fabbricati dopo il 2015. 

Questo è un momento molto importante, forse i marchi inizieranno a formulare molto meglio i loro prodotti.

Rita

1 commento: