L'importanza di chiamarsi Cristian Grei - Chiara Parenti

by - febbraio 20, 2016

Ciao ragazze,
oggi torno a parlarvi di libri ed è il turno de "L'importanza di chiamarsi Cristian Grei" di Chiara Parenti. Ammetto che il nome mi aveva catturato subito, l'ho acquistato senza nemmeno leggere la trama perchè già immaginavo la tematica trattata. 
Vi linko anche le mie recensioni sui libri realizzate: Life & Death - Stephenie MeyerHere - Rory ScorpinitiLe Confessioni Del Cuore - Colleen Hoover.
Sono molto felice di riuscire a parlare nella sezione C-d-More della mia passione per i libri, sono da sempre una grande lettrice e sono entusiasta perchè vedo che i post stanno andando bene. Hanno tutti avuto un buon riscontro e questo mi spinge a continuare. 
Ribadisco anche stavolta che sono sempre ben accetti i consigli sui libri, così so anche cosa leggere dopo e mi segno tutto nella mia wishlist infinita.

cristian grei 50 sfumature

Editore: Rizzoli / Youfeel
Prezzo: 2.49€ ebook

Trama
Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l'incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se vivi a Prato, fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome "uguale" a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale, può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione. Solo Antonella, l'amica di sempre, è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattuto è disposta ad amarlo per quello che è realmente. Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?

Che cosa ne penso?
Sipario gente perchè io ho amato questo libro! L'ho letto nella mia settimana di ferie, davanti al camino ed è stato il background stupendo per una storia a dir poco esilarante e frizzante. Il titolo lasciava già presagire una storia divertente ma non immaginavo a questo punto! Già il fatto che Cristian Grei non è un multimilionario ma un ragazzo un po' nerd ed imbranato che lavora nell'agenzia funebre familiare a Sesto Fiorentino fa presagire tutto. Si sa, ormai noi donne quando pensiamo a Mr. Grey ci viene in mente il figo stratosferico, ricco, charmante, insomma l'uomo 10+. Qui però scopriamo un Grei ossessionato da E.L. James, e questa sua addiction gli porta ad avere disagi nei suoi rapporti personali con le donne. Queste, affascinate dal nome si buttano su Cristian che di sadomaso forse non ha manco un capello. Mi ha fatto ridere tanto il parallelismo con la sala dei giochi, quella del Toscano si avvicina di più alla mia idea di come dovrebbe essere una stanza dal genere. C'è anche una storia d'amore, tormentata come ci si aspetta da un Grei ma in questo caso non è per questioni di tenebre interne ma è una grandissima incromprensione tra lui e la dottoressa amata. 
Io non voglio svelarvi troppo perchè sennò non vi godreste bene il libro ma vi consiglio di leggerlo. Perchè? In primis se avete letto la saga 50 sfumature e poi se cercate una lettura simpatica e scorrevole ma scritta bene.

Abitando in Toscana mi ha fatto molto sorridere la collocazione del tutto a Sesto Fiorentino, il nostro Grei non abita nemmeno nella vicina Firenze!
Questo è il primo libro che leggo di Chiara Parenti e mi ha convinto totalmente, penso che leggerò anche quelli vecchi. Voi li avete letti?

Un bacio
Rita

You May Also Like

0 commenti