Esperimenti di Skin Care a Caso #4 Edizione Estiva

by - agosto 20, 2016

Ciao Fanciulle,
ritorno con la saga Esperimenti di Skin Care, stavolta nella versione estiva. La mia Skin Care del momento è cambiata molto rispetto alle mie abitudini. Sto cercando di lasciare in pace la mia pelle il più possibile, non la voglio stressare per nessun motivo dato che impazzisce facilmente. Col sole e il caldo per evitare di farla alterare nuovamente ho pensato di sospendere l'uso del Clarisonic e dei detergenti schiumosi, e di limitare l'uso di make-up. Ma prima vediamo cosa sto usando.


deergente viso crema viso pannetto microfibra cura del viso




  • Detergente Viso: Crema Detergente 3 in 1 - Dermophisiologique
  • Tonico: Acqua di Rose - Khadi (non in foto)
  • Crema Giorno: Emulsione Viso SPF50+ - Avène
  • Crema Notte: Crema Viso Pelli Disidratate - Dermophisiologique
  • Struccante: Acqua Micellare ai Frutti Rossi - Biofficina Toscana (review qui)
  • Contorno Occhi Giorno: Panda Dream - Tonymoly (review qui)
  • Contorno Occhi Notte: Contorno Occhi Liposomia - Dr Taffi (review qui)

    contorno occhi crema giorno crema solare cura del viso


    Come già accennavo sopra, non sto più usando niente che possa in qualche modo alterare le condizioni della mia pelle e vedere così come reagisce a questa nuova routine. Devo ammettere che è stato difficile abbandonare i miei amati detergenti schiumosi spalmati sul mio altrettanto amato Clarisonic ma ce l'ho fatta e anche con estrema soddisfazione e sorpresa. 

    Parto dalla routine serale: il detergente che sto utilizzando, Crema Detergente 3 in 1 di Dermophisiologique, l'ho riservato appunto alla pulizia pre-nanna a seguito della fase di struccaggio con la mia Acqua Micellare ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana, sulla quale non mi soffermo perché ve ne ho già parlato qui. Questo detergente come dice il nome stesso è una crema morbida dal profumo un po' (troppo) accentuato e un po' maschile, che va applicata sul viso bagnato, massaggiata e risciacquata. Per il risciacquo mi aiuto col guantino in microfibra, inumidito con acqua calda, che era in dotazione nella confezione (lo vedete in foto) e che anche lui si è rivelato un fantastico aiuto perché asporta gli ultimi residuo di sporco e trucco facendomi sentire perfettamente pulita. Come al solito dopo vaporizzo sul viso un paio di spruzzate di Acqua di Rose di Khadi che adoro, ve ne ho parlato molto bene nel mio primo esperimenti di skin care. Applico il mio Contorno Occhi Liposomia di Dr Taffi, di cui vi ho fatto di recente una review visto che ve lo nomino sempre e non ve ne avevo ancora parlato nel dettaglio, ed infine applico sul resto del viso la Crema Viso Pelli Disidratate di Dermophisiologique, una crema molto leggera, dal profumo un po' maschile anche questa, ma perfettamente idratante. Mi lascia la pelle davvero morbida, allo stesso tempo asciutta e si assorbe completamente, una crema dalla texture e dalla resa perfette per la mia pelle. 
    La mia routine serale è terminata, è più il tempo che ci ho messo per descriverla che quello per metterla in pratica perché è letteralmente dimezzata come tempistiche, quindi passiamo a quella del mattino che si è decimata addirittura. 
    Al mattino ho completamente smesso di affidarmi ad un detergente per lavare il viso, utilizzo solo acqua calda/tiepida con l'aiuto sempre del pannettino in microfibra inumidito che mi aiuta a rimuovere quel poco di sebo prodotto durante la notte e i residui di crema della sera prima. Questo metodo mi sta dando tantissime soddisfazioni: ho notato un miglioramento nella grana della mia pelle e nella sua idratazione naturale, Dopo questo passaggio mi affido nuovamente alla mia Acqua di Rose di Khadi stavolta spruzzata su un dischetto e passato sul viso per essere sicura di non avere residui di nessun tipo. Procedo dunque alla crema giorno che non è altro che la mia Emulsione Viso SPF50+ di Avène, che già ho scelto lo scorso anno e sono tornata a farlo in questa stagione. Applico solo questa perché voglio sempre essere protetta dai raggi UV durante il giorno e perché sulla mia pelle è sufficientemente idratante e leggera da sostituire la crema giorno, e poi diciamocelo, con questo caldo stratificare troppi prodotti cremosi "un ce la posso fà", quindi priorità al solare. Immancabile comunque il contorno occhi che è sempre lui, il fresco, levigante e simpaticissimo Panda Dream di Tonymoly di cui vi metto la review di Rita che condivido. 
    Come già vi dicevo è molto molto semplice e breve questa routine e devo dirmi veramente soddisfatta, finalmente. Ho persino notato che la mia pelle è più pulita specie sugli zigomi dove a volte faceva capolino qualche punto nero, e addirittura sento molto meno il bisogno di fare maschere o scrub. Credo che manterrò anche in futuro, quando cambierò prodotti per l'autunno, la mia nuova abitudine di usare acqua e pannetto umido al mattino perché la mia pelle sta davvero ringraziando e sono sicura che oltre alla validità dei prodotti che sto usando parte fondamentale del lavoro lo ha fatto proprio questo. 

    Spero di aver mantenuto la vostra attenzione e se avete piacere a raccontarmi la vostra routine estiva sarò felice di leggerla.

    Baciotti,
    Sara 

    You May Also Like

    0 commenti