domenica 13 novembre 2016

Review: Trattamento Dermaroller

C’è chi lo ama e c’è chi lo detesta…
È il DermaRoller, uno strumento di “tortura” che nasce nei centri estetici e si evolve in una versione casalinga.
La fotografia parla meglio di tante parole ed anche il nome stesso è molto intuitivo: è un oggettino maneggevole con un’impugnatura in plastica che permette ad una rotella di girare sulla nostra pelle facendo penetrare dei piccoli aghetti che andranno a creare delle microabrasioni.
Il motivo di un pochino di dolore autoinflitto è presto detto: i piccolissimi taglietti che andremo a creare forniranno alla pelle l’impulso di riparare alla ferita, stimolando la produzione di collagene naturale che rimpolperà e migliorerà il derma.

Se ci pensate un po’ è geniale: ormai conosciamo tutte le proprietà incredibili del collagene, che aiuta ad avere un viso più disteso e riduce la visibilità delle rughe di espressione o delle cicatrici post acne. In moltissime creme infatti è presente come attivo in dose funzionale con costi non sempre democratici. Dermaroller però, con un costo su Amazon compreso tra i 6 ed i 20€, permette di “creare” collagene puro, sopportando solo un po’ di dolore.

dermaroller, aghi, beautyroutine, bellezza viso, trattamenti di bellezza
 E’ molto facile capire anche che, abradendo leggermente la pelle con gli aghi, la pelle è pronta per essere nutrita veramente in profondità. Si consiglia infatti l’utilizzo di un siero specifico per la nostra pelle dopo il trattamento.
Appena dopo l’acquisto, l’azienda fornisce un libretto di istruzioni in pdf che arriva direttamente nella casella di posta elettronica. Vengono spiegati i vari benefici del prodotto e le varie misure disponibili. Aghi più grandi ovviamente servono per trattare zone più ampie. Dermaroller è infatti un prodotto che promette, in tempistiche brevi e sopportando relativamente poco dolore, oltre ad attenuare la visibilità di rughe e segni dell’acne, anche migliorare l’aspetto della pelle a buccia d’arancia e ricompattare il derma.
Come se non fosse già abbastanza, alcuni blog parlano anche di cura della calvizie, delle discromie ed addirittura di riduzione del rilassamento del mento o del decolleté.

Come potete vedere dalla foto, il mio Dermaroller è della misura 1mm, quella appena successiva alla minima di 0.75mm, e lo uso prevalentemente per il viso.
La frequenza con cui lo utilizzo è di 2 volte a settimana, sebbene nel libretto di istruzioni sia indicato di utilizzarlo solo una. Nei blog invece c’è chi dice di utilizzarlo addirittura 4 volte a settimana, e chi una volta ogni due. La sovraproduzione di collagene, infatti, può non essere ottimale ed essere addirittura controproducente.

Insomma, sto utilizzando il Dermaroller da almeno 4 settimane. Il dolore è sopportabile e con un po’ di ferma delicatezza si può evitare di tagliarsi in profondità. Il risultato non è strabiliante come alcune leggende trovate nei forum narrano, ma è senz’altro un prodotto molto efficace in termini di beauty routine.

E voi? Sareste disposte a passarvi qualche aghetto sul viso per migliorare l’aspetto della vostra pelle?
Un bacione!

Alessia

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali