Il movimento Riot Grrrl

by - febbraio 09, 2017

Non conoscete le Riot grrrl? Male, molto male. Per me, loro sono una delle più belle sfumature della musica, se di sfumature si può parlare.
Ma che cos'è? E' un sottogenere musicale, decisamente tematizzato con influenza punk anni novanta, indie rock, hardcore punk con qualche taste of grunge.
Sono donne, tutte donne! La cosa che accomuna questi gruppi è il tema delle canzoni, si parla di femminismo, stupro, sessualità, maschilismo in generale, politica e tutto quello che possiamo ricondurre al mondo della donna.

il movimento riot grrrl bikini kill pussy riot

Nasce a Washington, con le Bikini Kills delle vere badass che si contraddistinguono per il linguaggio scurrile, il suono duro e grezzo ed ovviamente delle tematiche che fanno rabbrividire tutti considerando che sono nate nel 1990! 

"When she talks, I hear the revolution
In her hips, there's revolutions
When she walks, the revolution's coming
In her kiss, I taste the revolution!"

Bikini Kill - Rebel Girl.

Every girl is a Riot grrrl era il loro motto, era una sorta di urlo non tanto silenzioso per sovvertire il predominio maschile nella scena musicale. Cercavano di sovvertire ogni luogo comune sulle donne, cercavano di fare la differenza. Inevitabilmente questi luoghi comuni influenzano la vita della donne, era ora di smetterla e come avevano ragione. 
La linea di confine tra il femminismo storico degli anni '70 e le riot grrrl è quasi inesistente, le lotte e le idee erano comuni. 
Le Riot Grrrl erano delle vere provocatrici, attiravano l'attenzione con atteggiamenti e movenze che potevano quasi scandalizzare. Indimenticabile fu Donita Sparks che, durante un concerto si tolse il tampone lanciandolo. Esagerate? Può essere, il concetto chiave è attirare l'attenzione su tematiche forti e decisamente utili. 

L'argomento andrebbe approfondito, voglio però prima fare un sunto dei gruppi clou del movimento Riot Grrrl. Abbiamo ovviamente gli L7 nati nella soleggiata Los Angeles, i The Hole con la leader carismatica Courtney Love. Le Lunachicks, nate a NY che però rimasero in attività poco tempo.

Il movimento Riot Grrrl oggi è controverso, un caso emblematico sono le Pussy Riot che possono tranquillamente essere considerate riot grrrl. Per me, le loro canzoni oltre a rientrare nel background punk rock del sottogenere, vi rientrano anche come tematiche. L'unica differenza è che, ai giorni d'oggi, un gruppo del genere può venir strumentalizzato con estrema facilità. In ogni caso, permettetemi il termine, le Pussy Riot sono delle fighe! Hanno provocato con estremo coraggio in un paese come la Russia, dove le libertà ed i diritti quasi quasi non esistono. Sono state arrestate, il loro arresto è finito nelle TV delle case di tutto il mondo ma loro ci sono riuscite. Hanno portato l'attenzione su un tema, quello della donna a 360°, che era stato quasi dimenticato in Russia.

Io credo nelle donne, e le Riot Grrrl sono state favolose, hanno buttato un poco di pepe in questo maschilismo musicale. 

Girl Power!
Rita

You May Also Like

0 commenti