Sfida tra spugnette viso: Beauty Blender vs Miracle Complexios Real Techniques

by - febbraio 17, 2017

Ciao ragazze,
I metodi di applicazione del fondotinta sono svariati. Partendo dalle care dita, per passare ai pennelli di tutti i tipi e forme, fino alle spugnette. Queste le conosciamo da sempre, specialmente quelle triangolari che tutte abbiamo avuto in giro per casa, ma oggi le più utilizzate e famose sono a forma di ovetto come la famosissima Beauty Blender e la concorrente diretta Miracle Complexion Real Techniques. Mettiamole a confronto.

sfida tra spugnette viso beauty blender vs miracle complexion real techniques

La prima che ho acquistato è stata proprio la Beauty Blender originale (review qui) quando sbarcata da Sephora e mi ha accompagnata per un tempo discretamente lungo, un anno per l'esattezza. L'ho usata veramente spessissimo, non dico ogni giorno ma ci andiamo vicini, e l'effetto del fondotinta è sempre stato impeccabile. Morbida e compatta allo stesso tempo, con lei ho amato l'effetto anche dei fondi che non osannavo particolarmente.
La seconda invece, la Miracle Complexion (review qui), l'ho acquistata ad inizio anno proprio per dare il cambio alla sua cuginetta ormai sfinita. Un'applicazione magistrale del fondotinta anche per lei, accompagnata da una morbidezza notevole ed una forma un po' più particolare rispetto all'altra che la rende perfetta anche per definire le forme del contouring. Anche con lei i fondotinta aderiscono perfettamente al viso lasciando un effetto naturale al make up.
Entrambe le uso dalla parte appuntita per l'applicazione del correttore e dalla parte panciuta per la base, ottenendo ottimi risultati anche in termini di sfumabilità. I tempi per un'applicazione dei prodotti efficace è veloce per entrambe, quindi nessuna lamentela.

sfida tra spugnette viso beauty blender vs miracle complexion real techniques

E allora, mi direte, che differenza c'è tra le due?
Entriamo nel caldo della sfida: la Beauty Blender, come vi accennavo, l'ho usata per un anno intero senza cenni di cedimento fino all ultimo periodo, se non un buchetto per colpa mia procurato durante un lavaggio...un po' aggressivo. Il prodotto, seppur facendo più passate di sapone insistendo, sono sempre riuscita a toglierlo totalmente. Fatta eccezione per l'ultimo mese di utilizzo, dove intatti ho capito che stava arrivando il suo momento.
La sua contendente, invece, la uso da un mesetto o poco meno, tutti i giorni per l'applicazione del fondotinta liquido e del correttore e, come di consueto, la lavo ad ogni utilizzo. Ho provato in tutti i modi a rimuovere il prodotto, ma niente. Sapone liquido, sapone struccante, sapone per le mani, olio prima del sapone, niente da fare non riesco a togliere le macchie di prodotto. In più così facendo la spugnetta si è già rovinata, crepandosi quasi subito.
La differenza di prezzo però va a favore della Miracle Complexion, che infatti costa intorno ai 10€ e la si può trovare facilmente in sconto su diversi e-commerce. Il prezzo della Beauty Blender, invece, è di 16€ da Sephora, quindi un po' più cara.
Detto questo, chi è la vincitrice di questa sfida?
La Beauty Blender! Vince lei questa gara affiatata. Entrambe fanno molto bene quello per cui sono state create, ci tengo a sottolinearlo di nuovo, ma mi trovo a scegliere lei in tempi di durata nel tempo. Infatti nonostante sia più costosa, lavaggio dopo lavaggio non perde di integrità come la sua concorrente e riesco a pulirla molto meglio.
Ovviamente questa sfida è frutto della mia esperienza personale, che può essere diversa per molte di voi.
Spero che questo genere di post possa piacervi, se vi va fatemelo sapere in un commento.

Voi quale preferite?

Sara

You May Also Like

0 commenti