Colibry, il filo arabo alla portata di tutti

by - marzo 19, 2018

Ciao ragazze,
in questo periodo ho potuto provare un prodotto relativamente nuovo sul mercato, e molto singolare: Colibry.

colibry epilator recensione


Colibry è uno strumento made in Italy pensato per aiutarci nella depilazione comodamente a casa. Simula il movimento del filo arabo ed è perfetto per essere utilizzato su tutto il corpo in un semplice gesto.

So che alcune di voi già lo conoscono, ed hanno già sentito altre opinioni, ma oggi vi dirò la mia.

Appena l'ho visto ho pensato che non sarei mai riuscita ad utilizzarlo correttamente. Inizialmente ho dovuto capire come posizionarlo bene, specie sul viso, ma una volta presa la giusta confidenza è un gioco da ragazzi.
Il movimento da fare con le mani è semplicissimo, basta aprire e chiudere le estremità dello strumento e i fili intrecciati al centro scorrono tirando il pelo delicatamente.
Chi di voi usa il filo arabo dalla propria estetista sa che è una tecnica di depilazione che garantisce risultati molto precisi e riduce al minimo gli "effetti collaterali" che di solito seguono gli altri metodi.

Posso dire dalla mia esperienza, infatti, che non ho avuto problemi per quanto riguarda puntini rossi su gambe e braccia, cosa che spesso mi capita con la ceretta. Solo un leggerissimo accenno di "brufoletti" minuscoli, non so nemmeno se chiamarli così, quando l'ho privato sulle sopracciglia nella zona centrale vicino al naso. Credo sia semplicemente perché ho una pelle molto sensibile e Colibry è riuscito ad acchiappare quei peletti minuscoli e trasparenti che nessuno avrebbe mai preso.

Ma io so cosa volete sapere in realtà. Volete venire subito al dunque e capire se fa male o no.
E allora vi accontento: non più di tanto. Mi spiego, su sopracciglia e baffetti, riuscendo ad acchiappare bene tutti i peletti non posso dire che sia una passeggiata in campagna la prima volta che lo utilizzate, se avete una pelle sensibile come me, ma già dalla seconda volta la questione cambia notevolmente.
Chi è abituato alle pinzette o alla ceretta secondo me potrebbe trovare molto più delicato questo tipo di strumento, in termini di dolore e inestetismi.
Per quanto riguarda gambe e braccia non ho sofferto granché. Certo la procedura si fa più lunga e laboriosa di uno strappo con la cera, visto che probabilmente bisognerà fare più passaggi per essere sicuri di aver tolto bene tutto. Il risultato mi ha accontentata abbastanza, ma quello che più mi ha colpita è stata l'assenza di rossori e aumento dei capillari rotti (che purtroppo ho sulle gambe) che la cera mi causa.
Il dolore è sopportabilissimo, anche se tira via i peli singolarmente. No, niente a che vedere con il figlio di Satana, alias Silk Epil. So che ve lo stavate chiedendo.
In più una volta capito come fare, Colibry è utilizzabile anche con una sola mano grazie all'ausilio degli elastici sull'impugnatura, quindi fare le braccia da sole diventa molto più semplice e veloce.
Voglio confessare di averlo provato anche all'inguine ma lì ammetto di essermi arresa subito, non ce l'ho fatta.

Per sostituire il filo basta sganciare la pallina che lo ferma, srotolarlo, tagliarne uno nuovo avendo cura di prendere la misura, e reinserirlo. Trovo sia più complicato a descriverlo che a farlo, ma sul canale Youtube di Colibry c'è un utilissimo video che vi spiega come fare.

Insomma, per farla breve, visto che ho chiacchierato abbastanza, promuovo questo aggeggino simpatico chiamato Colibry. Lo trovo utile, comodo per la depilazione vera e propria ma anche per dei ritocchi, e per il viaggio perché è leggero ed ecologico, non necessita di collegamento a nessuna fonte elettrica.

Lo potete trovare facilmente sul sito ufficiale Colibry per 45€ attualmente in saldo.

Che rapporto avete con la tecnica del filo arabo? Fatemi sapere se lo conoscete e se lo avete mai provato.

You May Also Like

0 commenti