venerdì 17 agosto 2018

Sephora Konjac Sponge, test superato?

Ciao a tutte!
La detersione quotidiana è una fase importantissima per mantenere la pelle fresca e giovane più a lungo. In quest'ultimo periodo estivo ho cercato un'alternativa più delicata al Clarisonic, un qualcosa che mi aiutasse ad esfoliare e purificare la pelle del viso senza però ricorrere ad uno scrub. Ho optato per le spugnette Konjac di Sephora, un ottimo cofanetto composto da due versioni, una più delicata e una purificante a base di carbone di bambù.

review sephora konjac


Le spugnette sono dure da asciutte, al momento del primo utilizzo è necessario impregnarle di acqua per renderle soffici e flessibili. È semplicissimo usarle, si passano su tutto il viso con movimenti circolari e senza troppa pressione, in particolare soffermandosi nella zona T.
Di solito uso la bianca al mattino, in accoppiata con un detergente delicato, per purificare la pelle dall'eccesso di sebo notturno. La nera la prediligo post demaquillage, con un detergente struccante e purificante. Mi lascia una bella sensazione di pulizia e morbidezza sulla pelle, non potrei farne a meno. Lascia la pelle liscia e vellutata, permette di pulire a fondo con o senza l'aiuto di un detergente, elimina sebo in eccesso e cellule morte senza aggredire la pelle.

review sephora konjac

Le spugnette Konjac Sephora sono un'ottima alternativa ai dispositivi elettronici per la pulizia del viso, sono molto più delicate e non hanno bisogno di troppa manutenzione. Dopo circa 3 mesi vanno cambiate.
Il costo di ciascuna spugnetta è di 6,90€, spesso Sephora propone i kit duo come il mio ad un costo di circa 10€. Assolutamente consigliata!

Natalia

Nessun commento:

Posta un commento